Titolo II- Turismo

Favorire lo sviluppo delle attività economiche delle piccole imprese turistiche facilitando l’accesso al credito.

Piccola impresa: che occupa meno di 50 dipendenti e realizza un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiori a 10 milioni di euro.
Media Impresa: che occupa meno di 250 dipendenti, fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro oppure un totale di bilancio non superiore a 43 milioni di euro

TIPOLOGIA DI INVESTIMENTO AMMISSIBILE A CONTRIBUTO
Progetti di investimento di importo non inferiore a € 30.000 per:

l’ampliamento, l’ammodernamento e la ristrutturazione delle strutture turistico – alberghiere, ivi comprese le strutture di servizi funzionali allo svolgimento dell’attività (quali bar, palestre, piscine, centri benessere, ecc.) nonché gli interventi finalizzati al superamento delle barriere architettoniche, al rinnovo e aggiornamento tecnologico, al miglioramento dell’impatto ambientale;

la realizzazione di strutture turistico – alberghiere attraverso il recupero ed il restauro di una pluralità di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, torri e fortificazioni, castelli, immobili di particolare pregio storico – architettonico, compresa la realizzazione di strutture di servizi di cui al punto precedente;

la realizzazione o l’ammodernamento degli stabilimenti balneari, ivi compresi gli spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, ai parcheggi ed ai punti di ormeggio;

la realizzazione e/o la gestione di approdi turistici.

Le agevolazioni  saranno calcolate su un importo massimo di

€ 200.000,00 per le piccole imprese

€ 400.000,00 per le medie imprese

Sarà erogato un contributo aggiuntivo in conto impianti che non potrà superare il 20% dell’investimento per un importo massimo di € 200.000,00.

Comment are closed.